Crea sito

NISE, Federico Cavann@ in Genova "work-shop" 2011

LANCIA STRATOS - LANCIA CORSE, PIRELLI
Equipaggio Markku ALEN e Ikka KIVIMAKI
RALLY DI SANREMO 1978, 1a ASSOLUTA
Trasformazione modello IXO MODELS, scala 1/43.
Aggiornato al luglio 2011.

Modellismo

Pittura e grafica

Cinefoto

Genova per Noi

Era il 1978...
La LANCIA lascia la leadership alla FIAT ABARTH 131 RALLY.

Sponsor solo per un anno
PIRELLI fu sponsor delle STRATOS e della Scuderia LANCIA solo per quell'anno. La livrea rimane una tra le più caratteristiche di quegl'anni. La realizzazione avvenne sempre tramite PUBBLIAUTO di Torino.

Mai correre al 99%, sempre al 110%
Questo é stato il motto del grande ALEN. Impegnarsi al 99% significava arrivare dopo, per vincere ci voleva il 110%

Con la STRATOS per vincere il tiolo piloti della FIA
Le due scuderie partecipano sotto la direzione di FIORIO, ma la casa torinese precisa che siano le 131 a vincere. Escluso dalle strategie, ALEN chiede di partecipare con una macchina che ormai dovrebbe aver fatto il suo tempo. Ma in quell'occasione dimostrò che la STRATOS era ancora più forte della 131.

 

 

 

Nota: mi sono permesso di non trattare troppo nel dettaglio la curiosa storia della targa
TO M54374, visto che molte sono le voci che vi girano intorno e che riempiono ancora di mistero la storia dei rally. Certo che la stessa targa fosse legata alla stessa vettura che dal 1975 infieriva su tutte le avversarie, resta ancora un mistero non da poco. Di chiacchiere e leggende ne sono state consumate e ancora oggi se ne dicono nei vari forum. Ufficialmente la LANCIA ha motivato il legame targa-telaio per cui quella che poi arrivò tra le mani di
FASSINA, nel 1979, era stata completamente revisionata fino all'ultimo bullone dalla stessa scuderia ufficiale.

Vero é anche che, durante la stessa stagione, le auto venivano smontate e revisionate in grande misura, completamente alla fine di ogni stagione. Inoltre era consuetudine del team HF ripagare i vincitori privati, che portavano punti in casa LANCIA, con auto del team invece che con denaro. Il mistero di quella targa, comunque, resta.

Le tre foto ultime riguardano la STRATOS CON cui partecipò negli anni 790 Tony CARELLO, l'auto é stata ovviamente restaurata a dovere e conserva fedelmente la riproduzione della livrea PIRELLI.

L'auto che visse due volte (ma anche tre!)
Ne ho già parlato della STRATOS targata TOM54374, raccontandone le vicende fino al 1979. Torno indietro di un anno, quel 1978 in cui le STRATOS ufficiali furono messe da parte e addobbate con livrea PIRELLI, per favorire lo squadrone delle 131 ABARTH in livrea ALITALIA. ALEN corse quell'anno con la 131 ma per il SAN REMO chiese ai vertici del team FIAT-LANCIA di poter partecipare con una STRATOS al fine di accumulare punti e poter vincere la COPPA FIA (l'anno successivo verrà sostituita con il Titolo Mondiale Piloti).

Parlando del modello in scala, é un acquisto del 2005. Dopo averlo tenuto in letargo per sei anni, ho deciso la rielaborazione impiegando materiale quasi sempre di recupero.

Le uniche parti fotoincise sono le fanalerie. Il restante (marmitte, estintori, ganci cofani, l'antenna) é tutto realizzato in proprio con materiale riciclato. I cerchi sono sempre di IXO M. ma provenienti dal modello che vinse, con FASSINA, il SAN REMO nel 1979.

Galleria race-car pista

Galleria race-car rally

Galleria race-car competizioni varie

Documentazione race-car

 
 
Questo sito Mappa del sito E-mail e contatti Aiuti per navigare Diritti d'autore e copyright Per collaborare a NISE A-F G-O P-Z Creative Commons License